Pace fiscale e sanatoria. Rinviare subito le scadenze | Studio Bonanno

Pace fiscale e sanatoria. Rinviare subito le scadenze

La situazione attuale, paragonabile a quella che potremmo vivere con una guerra in corso, che sta riducendo sul lastrico milioni di famiglie.

In questo momento la pace fiscale e la rottamazione rischiano di fallire e di mancare i risultati che le istituzioni e i contribuenti volevano raggiungere per mezzo dell’adesione.

Il Governo deve intervenire.

È assurdo che nel Decreto Ristori e nel Ristori Bis, tra le scadenze prorogare non si richiami quella del 10 dicembre, termine entro il quale occorre riprendere il pagamento delle rate della rottamazione e del saldo a stralcio.

Se non si assumono immediatamente provvedimenti gli Italiani rischiano di vanificare il loro tentativo di mettersi in regola con i debiti arretrati.

Non è possibile e non sarebbe responsabile, il Governo non può permetterlo.

 

Consulenza telefonica