Mutuo, perchè lo respingono e cosa fare | Studio Bonanno

Mutuo, perchè lo respingono e cosa fare

Questo articolo serve a chiarire i motivi per cui le banche possono rifiutare di concedere il mutuo per l’acquisto della prima casa e cosa possiamo fare per opporci con efficacia al diniego.

Quali sono le motivazioni di rifiuto da parte dell’istituto di credito?

La banca può rifiutare il mutuo in base a varie motivazioni.

Tra le varie motivazioni può esserci che la rata è troppo alta rispetto al reddito del richiedente (rapporto rata reddito), che il richiedente è iscritto nelle banche dati dei cattivi pagatori, che il rapporto di lavoro non fornisce adeguate garanzie all’istituto presso il quale è stato chiesto il mutuo, che il valore dell’immobile è troppo basso per procedere con la delibera, infine il mutuo potrebbe essere respinto per qualche errore.

Cosa fare?

Se le motivazioni non sono chiare, prima di recarsi presso un altra banca, è possibile rivolgersi all’Arbitrio Bancario e Finanziario il quale può controllare l’istanza e chiedere spiegazioni alla banca per conto del contribuente. L’ABF, in sostanza, ha il compito di esaminare a fondo la questione e capire chi ha torto e chi ha ragione.

Consulenza telefonica